Chi siamo

Il gruppo è stato costituito con Delibera di Giunta comunale n. 336 del 17/9/1998 ed è conseguente all’istituzione dell’albo comunale dei volontari di protezione civile, approvato con delibera di giunta comunale n.42 dell’11/02/1998. Il gruppo, inizialmente composto da 31 componenti, è nato per volontà dell’amministrazione comunale che in virtù della legge regionale n.37/85 (art.22 punto C-26) e dell’art.15 della legge 225/92, ha inteso dotarsi di una struttura capace di intervenire e contenere i fattori di rischio ed i danni causati da eventi naturali o provocati dall’uomo. Oggi il gruppo conta oltre 300 iscritti suddivisi tra volontari effettivi e gregari. Con delibera del consiglio comunale n.165 del 16/12/1998 è stato approvato il primo regolamento del gruppo comunale di volontari di protezione civile.

Successivamente, con l’atto del consiglio comunale n.24 del 17/04/2003, l’amministrazione ha inteso sostituire il regolamento con un nuovo strumento al fine di utilizzare nel modo migliore la disponibilità del volontariato e definire la struttura con l’attribuzione di incarichi all’interno della stessa, definendo diritti e doveri degli aderenti e i rapporti con l’amministrazione comunale.

Il gruppo è iscritto nell’elenco delle organizzazioni di volontariato del dipartimento di protezione civile e in quello regionale.

Fini sociali

“Il Volontario di Protezione Civile rappresenta una delle espressioni più alte dell’altruismo”

L’atto di diventare volontario viene presentato come una possibilità di pienezza della vita, di essere persone fino in fondo, attingendo a tutto il potenziale di umanità e di affinità verso il prossimo che ci portiamo dentro. I principali settori in cui i volontari operano sono:

  • assistenza alla popolazione
  • educazione alla protezione civile rivolta soprattutto alle popolazioni delle zone a rischio, ai giovani ed agli studenti della scuola dell’obbligo
  • attività di prevenzione e informazione volta ad evitare che si verifichino danni conseguenti ad eventi calamitosi e a promuovere e curare l’educazione della popolazione all’auto-protezione
  • soccorso in caso di emergenza, in particolare nei settori sanitario, assistenziale e tecnico (radioamatori, squadre intervento emergenze idrogeologiche, sismiche, antincendio boschivi, ecc.)

Il mondo del volontariato nella protezione civile si avvale di molteplici professionalità e mestieri. Il risultato positivo degli interventi dipende anche dal contributo di medici, ingegneri, infermieri, elettricisti, cuochi, falegnami, operai e così via. DIVENTA ANCHE TU UNO DI NOI !

Il modus operandi del gruppo è sempre stato quello di essere vicino alla sensibilità tipica del volontario: schiettezza, semplicità, altruismo, senza fronzoli ma con tanta voglia di essere d’aiuto al prossimo, in modo diretto ed efficace.